UNDER THE BAMBOO TREE

Due giorni di incontri, convegni, installazioni e laboratori.
Il primo concorso internazionale dedicato alla progettazione e realizzazione di oggetti di design in bambù: Bamboo Rush.

Sabato 13 e domenica 14 ottobre torna al Labirinto della Masone Under the Bamboo Tree, l’appuntamento annuale dedicato al bambù, arricchito, alla sua terza edizione, da diverse ed importanti novità.

Nei due giorni alla scoperta di questa pianta dalle mille virtù, i convegni di esperti internazionali saranno affiancate da workshop,

esposizioni, laboratori e sorprese gastronomiche e musicali a tema.

La manifestazione – organizzata in collaborazione con AIB (Associazione Italiana Bambù) e ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Firenze) – sarà aperta, sabato 13 ottobre, da un ciclo di conferenze nel quale i relatori porranno un focus particolare sull’impiego del bambù nell’ingegneria e nell’architettura.

Co-organizzate dell’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Parma e dall’Ordine degli Ingegneri

di Parma, le conferenze saranno moderate da Cristina Gabetti, che dal 2014 conduce all’interno del TG satirico Striscia la Notizia, “Occhio al futuro”, rubrica che la porta in contatto con innovatori alla ricerca di soluzioni alle grandi sfide dell’umanità.

Si alterneranno relatori da tutto il mondo: da Mauricio Cardenas Laverde, che prendendo spunto dalla sua esperienza decennale nell’utilizzo del bambù nel design e nelle costruzioni ne esaminerà i motivi di

innovazione, a Marco Fabiani, che racconterà l’ingegneria del bambù attraverso le esperienze di laboratorio presso le facoltà di ingegneria di Ancona e di Bologna, passando per Marco Imperadori, che esaminerà le possibilità di progettazione e innovazione tecnologica col bambù.

Seguiranno gli interventi di Luis Felipe Lopez, ingegnere strutturista colombiano, sulle applicazioni strutturali del bambù; di Giorgio Monti, che presenterà i risultati di una collaborazione pluriennale

con la Hunan University in Cina che ha condotto allo sviluppo di varie tecnologie innovative per la realizzazione di strutture leggere in GluBam; di Emanuele Montibeller, direttore artistico di Arte Sella, che illustrerà la relazione tra arte e natura nella presenza asiatica ad Arte Sella.
E infine, Francesca Parotti affronterà il tema della progettazione architettonica responsabile da effettuare tramite il bambù.

A chiudere la prima giornata di Under the Bamboo

Tree sarà la premiazione del concorso internazionale Bamboo Rush per la progettazione e realizzazione di un oggetto di design in bambù.

I lavori proposti saranno esposti domenica nella sala Calvino del Labirinto della Masone.

Ad affiancare le conferenze, per tutti e due i giorni, saranno numerosi espositori, che con i loro stand uniti a laboratori e dimostrazioni, animeranno i portici della Corte Centrale, nel cuore del Labirinto.

Al centro della Corte ci sarà un’installazione di bambù, al termine del quale il pubblico potrà assistere a un concerto dell’Associazione Italiana Flauti di Bambù.

Sotto al porticato ci saranno espositori con diversi tipi di oggetti realizzati in bambù, da tappeti a tende e un’esposizione di preziosissimi cesti antichi realizzati

dall’artista giapponese Kazuko Hase.
E ancora i laboratori: tenuti dall’associazione Bambuseto, che coltiva e lavora il bambù in Versilia, grandi e piccini potranno lavorare, sotto la guida degli esperti, piccoli oggetti in bambù.

Nel pomeriggio di domenica lo chef stellato Massimo Spigaroli, titolare della bottega e del

ristorante nella Corte del Labirinto della Masone, terrà uno show – cooking di un menù interamente a tema bambù.



Informazioni

La partecipazione alle conferenze e alla manifestazione in generale è inclusa nel costo del biglietto

d’ingresso del Labirinto della Masone, che dà diritto anche all’accesso al labirinto di bambù, alla Collezione d’Arte di Franco Maria Ricci, e alla mostra temporanea Tesori d’Oriente.

Scarica il programma

BambooRush: i progetti vincitori

SABATO 13 OTTOBRE


Programma delle conferenze nella Sala Bodoni della Corte Centrale

0:30 – Saluti di apertura
Laura Casalis Ricci e Edoardo Pepino, Labirinto della Masone
Lorenzo Bar – AIB
Francesca Parotti – ISIA Firenze
Cecilia Merighi – Consigliere Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Parma
Andrea Spagnoli – Consigliere Ordine Ingegneri della Provincia di Parma

Ore 10.45 – “L’ACCIAIO VEGETALE. Il bambù come materiale da costruzione: tradizione ed innovazione”
Mauricio Cardenas Laverde – Architetto titolare Studio Cardenas

Ore 11.15 –COSTRUIRE CON IL BAMBÚ. Ingegneria, esperienze di laboratorio presso le facoltà di ingegneria di Ancona e di Bologna”
Marco Fabiani –
Ingegnere dottore di ricerca presso Università Politecnica delle Marche

Ore 11.45 – “SPERIMENTARE CON IL BAMBÚ. Progettazione, innovazione tecnologica, esperienze e ricerche al Politecnico di Milano”
Marco Imperadori Professore Ordinario di Produzione Edilizia al Politecnico di Milano

Ore 12.15 – “EDILIZIA E BAMBÚ, DALLA COLOMBIA. Esperienze di studi per applicazioni strutturali”
Luis Felipe Lopez
Ingegnere strutturista colombiano

Ore 12.45 – Interventi del pubblico

Ore 14.30 – “NUOVE FRONTIERE DEL BAMBÚ. Strutture leggere in GluBam”
Giorgio Monti – Professore Ordinario di Tecnica delle Costruzioni all’Università La Sapienza di Roma

Ore 15.00 – “ARTE E NATURA. La presenza asiatica ad Arte Sella”
Emanuele Montibeller – Direttore artistico Arte Sella

Ore 15.30 -“BAMBÚ VIRTUOSO. La pianta che trattiene il carbonio e tutela il terreno”
Francesca ParottiIngegnere e docente presso l’Istituto Superiore per leIndustrie Artistiche di Firenze

 

Ore 16.00 – Premiazione concorso internazionale di design BambooRush per la progettazione e realizzazione di oggetti di design in bambù
La giuria è composta da Franco Maria Ricci (editore e designer), Michela Bucciarelli (designer),Daniela Ducato (bioimprenditrice), Giuseppe Furlanis (direttore ISIA Firenze), Giulio Iacchetti (industrial designer), Emanuele Montibeller (direttore artistico Artesella) e Patrizia Pozzi (landscape designer). I progetti vincitori

Ore 17.00 – Visita guidata alla mostra temporanea dei vincitori e delle menzioni per il concorso BambooRush

Ore 18.00 – Chiusura lavori
Moderatore: Cristina Gabetti –
Giornalista e scrittrice

SABATO 13 e DOMENICA 14 OTTOBRE


LABORATORIO PER LA CREAZIONE DI OGGETTI DI USO QUOTIDIANO A CURA DI BAMBUSETO
Laboratori a cura di Sara Violante e Stefano Martinelli
Sabato 13 ottobre dalle ore 15:00 alle 16:30 e domenica 14 ottobre dalle 11:00 alle 12:30 presso lo stand di Bambuseto.Il laboratorio è indirizzato principalmente a bambini e ragazzi che potranno sperimentare con mano le varie lavorazioni.
Si potranno costruire piccole strutture e modellini con stecche e anelli di bambù per sperimentare liberamente forme e geometrie. Si potrà inoltre collaborare alla realizzazione di un planisfero

in bambù oppure creare un proprio sonaglio personalizzato da portare a casa. Il laboratorio è gratuito ed è consigliato per bambini di età superiore a 6 anni. È gradita la prenotazione scrivendo a info@bambuseto.it oppure presso lo stand durante l’evento Under the bamboo Tree, fino ad esaurimento posti. Numero massimo di partecipanti: 10 per laboratorio


SHOW DI BAMBOOCOOKING
Alle ore 17:00 lo chef stellato Massimo Spigaroli e il giovane chef Rocco Stabellini propongono all’interno della manifestazione Under The Bamboo Tree, piatti eccezionali che abbinano felicemente questa pianta alla cucina tradizionale del nostro paese.

PADIGLIONE ZERO E ASSOCIAZIONE ITALIANA FLAUTI DI BAMBÙ


Il padiglione ZERO è concepito come uno spazio risonante e sinestetico, in grado di attivare tutti i nostri sensi. Posizionato al centro della corte del Labirinto della Masone è una sorta di allegoria del labirinto stesso, a cui si ispira in sezione. È costituito da aste intrecciate e da un piano in culmi di bamboo, a creare una sorta di enorme strumento musicale. L’idea è che la gente acceda alla corte, si sieda su una delle panche in cedro e, togliendosi le calzature, acceda a questa sorta di imbuto acustico che la porta verso la fonte del suono, creata dai flautisti dell’Associazione Italiana Flauti di Bambù

seduti su una panca di cedro e circondati da vasi di bamboo per contenere il suono stesso e indirizzarlo verso la struttura.

Tutto il bamboo proviene ovviamente dal Labirinto e sarà poi riutilizzato come biomassa al termine dell’istallazione.
Il resto dei materiali utilizzati verrà riusato o riciclato.

Il padiglione ZERO nasce dal lavoro del team del Politecnico di Milano guidato dal Prof. Marco Imperadori e dell’Arch. Mauricio Cardenas, con l’apporto di due brillanti tesiste, Consuelo Montanelli e Serena Rosa, insieme al fondamentale contributo di Marco Clozza e D3Wood.

DIMOSTRAZIONI, LABORATORI, ESPOSIZIONI


AIB – Associazione Italiana Bambù
Onlus nata per promuovere e diffondere la conoscenza e l’uso del bambù in Italia
www.bambuitalia.it

Artep Italia
Tappeti in bamboo silk
www.artep-italia.com

Associazione Italiana Flauti di Bambù
Concertini del quartetto di flauti in bambù all’interno del

padiglione ZERO al centro del labirinto
www.flautidibambu.it

Bambuseto
Laboratorio per la creazione di oggetti di uso quotidiano
www.bambuseto.it

Floorbamboo
Esposizione di prodotti per l’edilizia e l’arredamento
www.floorbamboo.it

Innbamboo
Foulard in fibra di bambù
www.innbamboo.it

MartiniSPA
Collezione di spugne ed accessori per la cura del corpo ispirati al bambù
www.martinispa.com

MU DO Kendo Parma
Esposizione delle tradizionali spade in bambù e dimostrazioni in costume tradizionale
www.kendoparma.it

Politecnico di Milano
Corso di Progettazione e Innovazione Tecnologica
Progettazione e costruzione del Padiglione ZERO al centro del Labirinto: percorso

sensoriale a piedi nudi nel tunnel di bambù
www.polimi.it

Punta Verde – Vivaio Purpurea
Esposizione piante di bambù, impianti e coltivazione
www.puntaverde.it

SpontaneoDesign – Michela Bucciarelli
Oggetti di design in bambù italiano
www.spontaneodesign.jimdo.com

Studio K – Kazuko Hase
Tende in bambù importate dal Giappone e vasi artigianali

UTBT-2018-loghi