I PROSSIMI EVENTI
I PROSSIMI EVENTIIl Labirinto della Masone è uno splendido luogo di eventi (musicali, artistici…) rivolti agli appassionati, ai curiosi, con la precisa intenzione di stupire. Le sue corti e i suoi saloni ospitano conferenze, presentazioni di libri, mostre, concerti, ma è anche aperto a convention aziendali, riunioni, feste e altri eventi privati.
S.-VALENTINO-SITO 1 DEF

San Valentino al Labirinto
Sabato 16 e Domenica 17 febbraio 2019 

“Essere innamorati è sentire che esiste qualcosa di unico, di prezioso e soprattutto di indispensabile in qualcuno”
J.L. Borges, “Borges A/Z”


In occasione del week end di San Valentino il Labirinto della Masone festeggia l’amore e gli innamorati con iniziative speciali.

Nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 febbraio la collezione d’arte verrà svelata da un punto di vista inedito: gli storici dell’arte

condurranno i visitatori tra gli sguardi complici dei ritratti di coppia, quelli maliziosi di Venere e Cupido e attraverso le tormentate vicende amorose di Isadora Duncan, con visite guidate a tema comprese nel prezzo del biglietto di ingresso.

Il Labirinto inoltre lancia il contest Instagram #labirintoinlove, aperto a tutte le coppie in visita: gli autori dello scatto più romantico postato su Instagram tra il 9 e il 17 febbraio potranno trascorrere una notte in una delle lussuose suites nel cuore del labirinto.

Regolamento contest fotografico


Le coppie che intendono partecipare dovranno registrarsi all’ingresso e potranno postare un solo scatto, inedito, accompagnato dall’hashtag #labirintoinlove.

Le fotografie dovranno essere scattate tra il 9 e il 17 febbraio e postate entro le ore 00.00 di domenica 17 febbraio, e potranno essere scattate in tutti gli spazi del Labirinto della Masone, che dovranno essere riconoscibili.

Lo scatto più romantico, selezionato da una giuria della

Fondazione Franco Maria Ricci, sarà proclamato sulla pagina instagram del Labirinto nella giornata di sabato 23 febbraio 2019.

La coppia vincitrice potrà usufruire del premio previa prenotazione entro il 31 maggio 2019.

Informazioni:


Biglietto d’ingresso giornaliero: 18,00 € a persona
Visite guidate:
Sabato 16 e domenica 17 febbraio 2019
Alle ore 10.30, 11.30, 15.30
Tel. 0521 827081
E-mail: prenotazioni@francomariaricci.com

S.Valentino_sito

San Valentino al ristorante Bambù
14 Febbraio


Una serata speciale per tutte le coppie, perfetta sia per gli amori nati da pochi giorni che per quelli che durano da una vita. Il ristorante Al Bambù vi aspetterà immerso nella luce delle candele e con i nostri piatti speciali ideati per un San Valentino tutto da ricordare.

Dalle ore 20:30.

Aperitivo a Tavola, con un calice di Rosè di Corte millesimato e piccole stuzzicherie per gli innamorati.

A tavola:
– Gamberi e capesante, spuma di patate e tartufo nero
– Cuori d’erbe in pasta verde di bambù, anatra e radicchio rosso
– Filetto di Nero di Parma, leggera affumicatura alle foglie di bambù e ortaggi invernali
– Il dolce degli Innamorati
Vini Abbinati:
– Bianco Po, Antica Corte Pallavicina
– Chianti Classico Riserva 2010, Badia a Coltibuono
– Caffetteria, digestivi
La serata è proposta a 45€ a persona

Per informazioni e prenotazioni:
39 0521 1855372
info@ristorazionelabirinto.it

Carnevale_sito

Grande Festa di Carnevale al Labirinto
2 Marzo 2019


Una serata divertente, con cena e balli fino a tardi! Dress code libero… ma almeno una maschera per tutti! Chi desidera può venire completamente mascherato.

La cena prenderà spunto dagli ingredienti della stagione e dai piatti tradizionali del carnevale. Dopo cena festeggeremo insieme con DJ set 80-90-00, cocktail bar e i classici dolci di carnevale.

Aperitivo dalle ore 20:00 in Hosteria, con i salumi e i vini di Massimo e Luciano Spigaroli e piccole stuzzicherie del ristorante Bambù.

A tavola:
– Sformato di erbe spontanee, le trasformazioni del parmigiano e piccole verdure
– Bottoni di stracotto a carnevale
– Anatra, petto rosato e coscia confit, il suo ripieno, patate e radici
– Frittella di mele al piatto e bambù candito
Caffè e digestivi
€39, escluse le bevande, disponibile la nostra carta dei vini e delle bollicine.
Open bar dopo cena €15 a persona.

Durante la festa dopo cena saranno proposti tutti i classici dolci di carnevale preparati al momento: chiacchiere, tortelli fritti ripieni, frittelle, sgonfietti…

Per informazioni e prenotazioni:
39 0521 1855372
info@ristorazionelabirinto.it

QUADRATA SITO

I GIARDINI DI MARZO
Conversazioni sul Verde

Dall’1 marzo un ciclo di incontri nel Labirinto di Franco Maria Ricci Tre incontri per raccontare e indagare il sorprendente mondo delle piante e dei giardini


Nei venerdì di marzo 2019 (1, 8 e 15) alle ore 18 al Labirinto della Masone torna, per il terzo anno I giardini di marzo, ciclo di incontri dedicato al mondo del verde, con interventi di importanti studiosi e connaisseur, organizzato in collaborazione con la delegazione F.A.I. di Parma, di cui è a capo Giovanni

Fracasso, moderatore degli incontri.
Dopo il successo degli anni passati, le conversazioni in programma per marzo 2019 proporranno diversi nuovi spunti di riflessione sul mondo delle piante e dei giardini, finestre affacciate su temi estremamente attuali, che attraversano i confini delle varie discipline, fino a fondersi in un unico spazio che comprende botanica, scienza e cultura.

Nel primo incontro Claudio Baldazzi, noto esperto e divulgatore, presenterà il nuovo libro Il giardino pigro, in uscita a febbraio 2019 per Blu edizioni, di cui è uno degli autori.

Seguirà un secondo incontro con un particolare focus dedicato al legame tra botanica e arte, con la presentazione del libro Mirabilia, la botanica nascosta nell’arte di Renato Bruni, professore associato di botanica e biologia farmaceutica presso l’Università di Parma, un’ideale visita in un museo in cui celebri opere d’arte raccontano storie impreviste, aprendo porte inattese sulla cultura scientifica e botanica.
A chiudere la rassegna saranno Giuseppe Lo Pilato (agronomo, paesaggista e direttore del giardino della Kolymbetra) e Giuseppe Barbera (professore di Colture Arboree nell’Università di Palermo) che racconteranno il recupero del giardino della Kolymbetra nella Valle dei Templi di Agrigento.

La conversazione sarà seguita, a partire dalle ore 20.00, dalla cena I Sapori di Sicilia al ristorante Al Bambù, serata inaugurale di Autorevoli Cene. La cena è un’occasione per gustare un menu d’ispirazione siciliana pensato ad hoc dallo chef stellato Massimo Spigaroli, in collaborazione con lo chef emergente del Labirinto, Rocco Stabellini. Accompagneranno le portate gli interventi di Giuseppe Lo Pilato e Giuseppe Barbera, autore del libro Tuttifrutti – Viaggio tra gli alberi da frutto mediterranei, fra scienza e letteratura (Aboca Ed.), che spazieranno dagli agrumi del giardino della Kolymbetra a quelli dei “giardini panteschi” per arrivare al cappero di Pantelleria. Condurrà la serata Maria Cristina Pasquali, fiduciaria Slow Food Lago Maggiore e Verbano.

PROGRAMMA


– 1 marzo
Claudio Baldazzi
Il giardino pigro
– 8 marzo
Renato Bruni
Mirabilia, la botanica nascosta nell’arte
15 marzo
Giuseppe Lo Pilato e  Giuseppe Barbera
Il racconto del recupero del giardino della Kolymbetra nella Valle dei Templi di Agrigento.

L’intera rassegna è organizzata in collaborazione con:

loghi-giardini

INFO E PRENOTAZIONI


Tutti gli incontri si terranno alle ore 18.

La quota di partecipazione ad ogni incontro è di 10 € e include anche l’aperitivo, che sarà servito al termine delle conversazioni.

È consigliata la prenotazione, da effettuare all’indirizzo prenotazioni@francomariaricci.com

Per la cena la quota di partecipazione è di 40 euro.
È necessaria la prenotazione a info@ristorazionelabirinto.it o al numero 0521 1855372.

quadrata-evento

Il Filo d’Arianna

Libri di pregio antichi e moderni nel Labirinto di Franco Maria Ricci

Mostra e mercato
22 – 23 – 24 marzo 2019



“Con i suoi portici, il suo Museo, la sua Biblioteca il mio Labirinto sarà la cornice ideale di una manifestazione dedicata a libri di pregio antichi e moderni cui pensavo dal momento in cui lo concepii e lo disegnai: non sarebbe del tutto sbagliato dire che, almeno in parte, è stato progettato e costruito apposta”.

Franco Maria Ricci

Nella splendida cornice che è il suo Labirinto della Masone, Franco Maria Ricci, editore, collezionista e bibliofilo, ospita la prima edizione de Il filo d’Arianna, mostra mercato di libri antichi e moderni da lui fortemente voluta e ideata quale occasione per permettere ai migliori librai di mostrare i loro tesori e a curiosi, appassionati e collezionisti di poterli ammirare, sfogliare e acquistare.

La corte centrale, con i suoi ampi saloni e i suoi porticati, dal 22 al 24 marzo si offrirà come luogo di esposizione di libri antichi a cura dei soci A.L.A.I. (Associazione Librai Antiquari d’Italia), e di I.L.A.B. (International League of Antiquarium Booksellers), ma anche di modernariato librario e di editori scelti; ospiterà visite guidate, attività per bambini e famiglie e conversazioni bibliofile organizzate da un comitato scientifico* composto da personalità autorevoli nell’ambito dell’editoria di pregio.

Le tre giornate saranno anche l’occasione per visitare la mostra della collezione bodoniana di Franco Maria Ricci, la più

completa al mondo in mani private, normalmente chiusa al pubblico, che raccoglierà una ventina di opere accuratamente selezionate, capolavori e rarità di Giambattista Bodoni (1740-1813), da sempre motivo di ispirazione per Ricci.

Saranno in mostra, tra gli altri, le Feste, uno dei più bei libri italiani, stampato nel 1769 in occasione delle nozze del duca di Parma Ferdinando I di Borbone con Maria Amalia d’Asburgo-Lorena, con incisioni di Volpato e Bossi;  Epithalamia exoticis linguis reddita, che celebra invece le nozze di Carlo Emanuele II di Savoia e Maria Clotilde di Francia nel 1775 e che conta 25 caratteri orientali

diversi; il rarissimo Cyrilli..Cyperus Papyrus, acquerellato a mano, realizzato da Bodoni per il medico e patriota napoletano Domenico Cirillo e quasi introvabile a causa di un drammatico evento: un incendio nella casa del medico ne distrusse la maggior parte delle copie.

E poi, la Descrizione del dipinto a buon fresco…dal sig. cavaliere Andrea Appiani, con le armi di Napoleone sulla legatura, che ne indicano l’appartenenza alla biblioteca privata dell’imperatore, e il celeberrimo Manuale Tipografico, pubblicato postumo dalla vedova nel 1818, che raccoglie tutti caratteri tipografici

utilizzati da Bodoni stesso. Il Manuale sarà oggetto anche della mostra per il bicentenario Segni Esemplari, visibile nei giorni della manifestazione presso la Biblioteca Palatina di Parma.

Al Labirinto, ancora, la mostra Pagine da Collezione è dedicata ai libri d’artista raccolti da Corrado Mingardi e donati recentemente alla Fondazione Cariparma, con alcune delle pagine più  belle della storia dell’arte del XIX e XX secolo firmate da grandi artisti come Delacroix, Manet, Toulouse-Lautrec, Matisse, Picasso, Braque, Giacometti e Andy Warhol.

All’inaugurazione della Fiera, fissata per venerdì 22 alle ore 18, seguirà alle ore 20 la Cena dei Bibliofili.
I piatti, appositamente pensati dallo chef Massimo Spigaroli, saranno ispirati sia dalla tradizione letteraria, faranno riferimento a scrittori e ricette diventate celebri o citate in opere letterarie, sia dalle eccellenze del territorio che verranno valorizzate e contestualizzate con citazioni, letture, aneddoti.

A condurre la serata il giornalista Stefano Salis, con interventi dell’italianista dell’Università di Bologna Gino Ruozzi e del sommelier,

bibliofilo, viticoltore Giovanni Gregoletto che proporrà gli accoppiamenti dei vini, che verranno serviti in particolari caraffe ispirate dagli insetti nocivi alla vite e prodotte dal mastro vetraio Massimo Lunardon. Agli intervenuti alla cena verrà dato in dono un libretto in edizione limitata che riporterà il menu, citazioni e testi degli interventi.

La giornata di sabato 23 sarà invece animata dalle conversazioni tenute ancora da Stefano Salis, che parlerà dell’opera Jazz, di Matisse, nell’incontro “Jazz di Matisse il sogno realizzato dei libri d’artista nel ‘900”; da Corrado

Mingardi, collezionista dei libri d’artista esposti e non solo, che intratterrà i partecipanti sul tema; e infine, da Pedro Catédra, dell’Università di Salamanca, che illustrerà la mostra di Bodoni esposta alla presenza di Franco Maria Ricci.

La data conclusiva di domenica 24 sarà invece dedicata alle famiglie: attività a tema bibliofilo per bambini e ragazzi animeranno gli spazi del Labirinto per l’intera giornata.

Scarica il programma.

Orari
Venerdì 22:
Inaugurazione ore 18 fino alle 20

Sabato 23 – Domenica 24:
dalle 09.30 alle 18

L’accesso alla manifestazione Il Filo d’Arianna è incluso nel biglietto d’ingresso del Labirinto della Masone (intero 18 euro, riduzioni indicate sul sito www.labirintodifrancomariaricci.it) che comprende anche l’accesso al labirinto di bambù e alla collezione permanente di Franco Maria Ricci.


La mostra mercato è aperta ad espositori italiani e stranieri. Possono partecipare alla manifestazione: librerie antiquarie italiane e/o straniere, librerie dell’usato italiane e/o straniere, produttori di oggetti legati al mondo del libro e della scrittura, associazioni di librai e collezionisti, editorie.

L’accettazione delle domande di partecipazione è a discrezione della Commissione Scientifica, che esaminerà la tipologia di prodotto merceologico proposto per la manifestazione ed ha l’autorità di accettarla o rifiutarla.

*Comitato scientifico

Franco Maria Ricci
Alberta Campitelli, vicepresidente A.P.G.I. Associazione Parchi e Giardini d’Italia
Pedro Cátedra, storico del libro e della letteratura europea
Roberto Ceresini, libraio
Grazia Maria De Rubeis, direttrice Biblioteca Palatina Parma
Wolfgang Kaiser, libraio antiquario
Loris Rabiti, vicepresidente A.L.A.I.
Stefano Salis, giornalista e bibliofilo.

PER PARTECIPARE COME ESPOSITORE


L’accettazione della domanda è subordinata al pagamento anticipato della quota di iscrizione, che dovrà essere inviata entro il 31 gennaio 2019.

–  Modulo di Partecipazione
per espositori libri “Vintage”

–  Modulo di Partecipazione
Espositori soci A.L.A.I. e I.L.A.B

INFORMAZIONI


Labirinto della Masone
Strada Masone 121, Fontanellato (PR)
Telefono: 0521827081- Mail: labirinto@francomariaricci.com

Organizzazione “Il Filo d’Arianna”
Angela Zaffignani, zaffignani@francomariaricci.com
cell.331 6661147

Scarica il programma.

BambooRush-2019

BAMBOO RUSH


Concorso internazionale per la progettazione e realizzazione di un oggetto di design con il bambù

Con questo concorso ci si propone di puntare i riflettori sulle caratteristiche del bambù, pianta dalle mille virtù, privilegiando un prodotto di design.
L’oggetto da progettare deve essere destinato a uno dei seguenti ambiti: uso domestico, per uffici, edifici commerciali, scuole, ospedali ed altri spazi di pubblico utilizzo.

A titolo indicativo può rientrare in una delle seguenti tipologie:

–  Arredi e complementi d’arredo
–  Oggetti per la cucina e la tavola
–  Rivestimenti per pareti, pavimenti, interpareti, porte, ecc.
–  Elementi funzionali come radiatori, lampade, sistemi di illuminazione, interruttori, ecc.
–  Elementi tecnici come maniglie, corrimano, rubinetti, targhe, ecc.
–  Strutture come coperture, gallerie, ecc.

È possibile prevedere l’abbinamento di più materiali per l’esecuzione dell’oggetto anche se le parti in bambù devono avere un ruolo prioritario nella sua realizzazione. Il progetto deve valorizzare le proprietà tecniche ed estetiche e le potenzialità espressive del bambù e deve poter essere prodotto in serie. Nel criterio di valutazione si terrà conto di eventuali innovazioni tecnologiche, anche relative al possibile ciclo produttivo dell’oggetto. Il progetto non dovrà avere un sapore etnico.

SEZIONI A CONCORSO:

– Junior: destinato a studenti regolarmente iscritti a scuole superiori di grafica,
arredamento, design, facoltà di architettura o design, dottorati, master e corsi equipollenti.

–  Senior: destinato a designers, architetti, singoli o in gruppo, nonché lavoratori dipendenti diplomati o laureati operanti nel settore del design e della progettazione, artisti, creativi.
Per entrambe le categorie è possibile partecipare sia singolarmente che in gruppo.

PER PARTECIPARE

E’ previsto il pagamento di una quota di partecipazione:
– 20 euro per la categoria junior
– 50 euro per la categoria senior
La quota di partecipazione è intesa per ogni progetto, quindi univoca per i gruppi. La quota deve essere versata entro il 30 aprile 2019 sul conto della Fondazione Franco Maria Ricci (IBAN: IT89J0306965744000000001418 – causale: Nome Partecipante -BambooRush2019).

Il partecipante dovrà inviare all’indirizzo e-mail bamboorush@francomariaricci.com la ricevuta del bonifico, corredata da: Carta d’identità o documento di riconoscimento valido, CV, modulo di iscrizione al concorso e trattamento dati personali (ALLEGATO 1), documento che attesti la regolare iscrizione presso l’istituto scolastico (solo per la categoria junior).

I progetti dovranno essere inviati entro e non oltre il 31 luglio 2019 via posta al Labirinto della Masone.

MODULO DI PARTECIPAZIONE

Ogni partecipante dovrà compilare il Modulo di iscrizione al concorso e autorizzazione al trattamento dei dati personali (ALLEGATO 1)

– Per la sezione Junior:
unitamente al modulo di partecipazione gli studenti dovranno presentare un documento ufficiale che attesti la loro regolare iscrizione presso l’istituto.
Qualora il progetto sia stato sviluppato da un gruppo, dovrà essere compilato un modulo per ogni partecipante

al concorso, il capogruppo invierà in un’unica e-mail i moduli di partecipazione e gli altri documenti necessari all’iscrizione dei partecipanti

DOCUMENTAZIONE

Il progetto dovrà essere inviato entro e non oltre il 31 luglio 2019 all’indirizzo postale del Labirinto della Masone. Le lingue ufficiali per presentare tutti gli elaborati saranno l’inglese o l’italiano.
Gli elaborati dovranno essere privi di firme, logos o altri elementi che riconducano al suo autore.

Per garantire l’anonimato dei progetti la busta deve contenere 2 plichi:

PLICO 1 presentato in forma anonima (una busta con la sola dicitura “plico1”), contenente:
-Una tavola in formato A1 verticale che rappresenti la sintesi del progetto: genesi dell’idea, schemi grafici, scala per dare indicazioni del progetto; viste 3D, dettaglisulla realizzazione del progetto.
-Una relazione di progetto con le motivazioni tecniche dell’utilizzo del bambù ed eventuali approfondimenti progettuali

– Una chiavetta USB contenente la tavola A1 in alta risoluzione e la relazione
di progetto in formato digitale.

– È gradito inoltre l’invio di un prototipo del progetto o di un modello in scala reale o ridotta.

PLICO 2
Dovrà contenere il modulo di iscrizione al concorso e autorizzazione al trattamento dei dati personali, uno per ogni componente del gruppo di lavoro.

(ALLEGATO 1)

COMPOSIZIONE DELLA GIURIA

La giuria internazionale sarà composta da autorevoli personalità che operano nell’ambito del Design e della Comunicazione. I nomi dei componenti della giuria saranno pubblicati su questo sito entro il mese di giugno 2019.

VALUTAZIONE

La valutazione sarà a discrezione della giuria, in base a criteri che terranno conto di:
–  coerenza rispetto al tema
–  efficacia comunicativa
–  originalità
–  impressione generale

PREMIO e MOSTRA

I vincitori saranno annunciati su questo sito, entro il mese di ottobre 2019.

Premi:

– Sezione senior: euro 3000 (al lordo degli adempimenti di legge)
– Sezione junior: euro 1500 (al lordo degli adempimenti di legge)

La premiazione si svolgerà al Labirinto della Masone durante la quarta edizione della manifestazione “Under the Bamboo Tree” il 12 e 13 ottobre 2019. Le opere selezionate verranno esposte in una mostra dedicata al Premio, data e luogo da stabilire, che sarà annunciato su questo sito.

CONSENSO

Gli autori dei progetti sono gli unici responsabili di eventuali violazioni di diritti di proprietà intellettuale altrui. Nel caso di evidenti violazioni IIR procederà alla immediata esclusione del progetto dal concorso. Ogni partecipante al concorso concede in maniera gratuita all’Associazione Premio i diritti di riproduzione delle opere e dei concepts concorrenti, al solo fine dell’eventuale pubblicazione sul sito web del Premio e delle altre forme di comunicazione, promozione e attività dell’Associazione stessa. Coloro che non desiderano comparire con le loro opere sul sito web del Premio dovranno dichiararlo al momento dell’iscrizione.

CONTATTI

www.labirintodifrancomariaricci.it
bamboorush@francomariaricci.com

DOWNLOAD:

Regolamento completo del concorso

ALLEGATO 1 :
Modulo di partecipazione


INDIRIZZO A CUI FAR PERVENIRE LE BUSTE

Concorso BambooRush
Fondazione Franco Maria Ricci
c/o Labirinto della Masone
strada Masone 121
43012 Fontanellato, Parma