I GIARDINI DI MARZO
Conversazioni sul Verde

Dal 6 marzo al Labirinto di Franco Maria Ricci quattro incontri per raccontare e indagare in modi sempre nuovi il sorprendente mondo delle piante, dei giardini e del paesaggio


Tutti i venerdì di marzo 2019 (6, 13, 20 e 27) alle ore 18, il Labirinto della Masone ospiterà “I giardini di marzo”, ciclo di incontri dedicato al mondo del verde, con interventi di studiosi e connaisseur, organizzato in collaborazione con la delegazione FAI di Parma presieduta da Giovanni Fracasso, moderatore di questi

incontri che giungono quest’anno alla quarta edizione.

Dopo il successo degli anni passati, le conversazioni in programma per marzo 2020 proporranno diversi nuovi spunti di riflessione sul mondo delle piante e dei giardini, affacciate su temi estremamente attuali, che attraversano i confini delle varie discipline, dalla storia del giardino al restauro del paesaggio al giardino in cucina.

Venerdì 6 marzo, ore 18
Ville e giardini d’Italia

Nel primo incontro Alberta Campitelli, storica dell’arte e dei giardini, vicepresidente APGI-Associazione Parchi e Giardini Italiani, proporrà un percorso alla scoperta dei giardini italiani, alla ricerca di connessioni e intrecci temporali e topografici, legando tra loro siti diversi per storia, assetto e committenza, e mettendo a fuoco l’immagine della complessità e varietà delle ville e dei giardini. Il metodo d’indagine, che si è focalizzato sui significati sottesi agli innumerevoli giardini realizzati tra la fine del Medioevo e il Novecento, ha permesso di definire alcuni grandi temi ricorrenti, per una lettura trasversale e su più

livelli di conoscenza e interpretazione del tema dei giardini. Fresco di stampa, per i tipi di Jaca Book, Ville e giardini d’Italia. Tra Natura e Artificio.

Venerdì 13 marzo, ore 18
Il paradiso è un giardino selvatico

Questo secondo appuntamento vedrà Antonio Perazzi, botanico, paesaggista e scrittore accompagnarci in un viaggio tra le piante che crescono naturalmente senza bisogno dell’aiuto dell’uomo e quelle ostinate, tra alberi secolari ed erbacce spontanee in un inno alla straordinaria quotidianità di una natura finalmente libera da controlli. Perazzi è autore del libro Il paradiso è un giardino selvatico. Storie ed esperimenti

di botanica per artisti (Utet 2019).

Venerdì 20 marzo, ore 18
Il giardiniere goloso

Gottardo Bonacini propone un focus sulle tecniche di coltivazione di verdure, frutti ed erbe, sul loro utilizzo e conservazione, dispensando consigli utili a chi si diletta in cucina e in giardino così come, insieme a Cristina Bay ha ampiamente spiegato nel volume Il giardiniere goloso. Le erbe e gli ortaggi che val la pena di coltivare in casa o nell’orto. Consigli e ricette (Ponte alle Grazie). La conversazione sarà seguita, a partire dalle ore 20.00, dalla cena al ristorante Al Bambù, con un menu dedicato.

Venerdì 27 marzo, ore 18
Orto sul colle dell’Infinito

A chiudere la rassegna sarà la conversazione intitolata Orto sul colle dell’Infinito, in cui Marco Magnifico, vicepresidente esecutivo del FAI, e Paolo Pejrone, architetto e saggista italiano specializzato in giardinaggio e progettazione paesaggistica, presenteranno il progetto di valorizzazione e restauro curato proprio da Pejrone per il Fai, sul Colle dell’Infinito a Recanati, un progetto che mette in relazione l’aspetto paesaggistico e quello filosofico e poetico. A pochi passi dalla casa natale di Giacomo Leopardi, infatti, nell’orto dell’antico Monastero di S. Stefano, il poeta ambientò la celebre poesia L’Infinito.

L’Orto sul Colle dell’Infinito è quindi il culmine di una vera e propria “visita guidata” dentro la poesia, che invita, tra proiezioni immersive e coinvolgenti esperienze, a riscoprire la storia, il significato e il valore universale di pochi versi, capolavoro della cultura italiana.

L’intera rassegna è organizzata da Angela Zaffignani in collaborazione con Fai-delegazione di Parma, Grandi Giardini Italiani, Landscape festival-I Maestri del Paesaggio, AIAPP- Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio, APGI-Associazione Parchi e Giardini Italiani, e con il contributo di Fondazione Cariparma.

PRENOTAZIONI


La quota di partecipazione ad ogni incontro è di 10 € e include anche l’aperitivo, che sarà servito al termine delle conversazioni. È consigliata la prenotazione, da effettuare all’indirizzo prenotazioni@francomariaricci.com

La cena ha il costo di 40 € ed è necessaria la prenotazione a info@ristorazionelabirinto.it
o al numero 0521 1855372.

CONTATTI


Labirinto della Masone
Strada Masone 121, 43012 Fontanellato (PR)
Tel. 0521827081
Mail: prenotazioni@francomariaricci.com

ORGANIZZAZIONE


Angela Zaffignani
zaffignani@francomariaricci.com