IL FILO D’ARIANNA

La seconda edizione della rassegna di bibliofilia e l’istituzione del Premio Bodoni Cultura del Libro – Treccani

Labirinto della Masone, 17-19 aprile


 

Torna per la seconda edizione l’appuntamento annuale al Labirinto di Franco Maria Ricci interamente dedicato alla bibliofilia e alla passione libraria, Il Filo d’Arianna. La rassegna, in programma quest’anno per il weekend 17-19 aprile, è organizzata dal

Labirinto della Masone in collaborazione con ILAB (International League of Antiquarian Booksellers) e ALAI (Associazione Librai Antiquari d’Italia).

Il Labirinto torna dunque ad aprire le sue porte a librai antiquari, editori, collezionisti e semplici appassionati per una tre giorni di immersione nella pura passione bibliofila, tra conversazioni, conferenze e la “caccia” agli introvabili, tra gli oltre 40 espositori che troveranno spazio nelle suggestive sale del Labirinto.

La rassegna inaugurerà venerdì 17 aprile alle 18.00 con la visita alla mostra, parte del programma Parma Capitale della Cultura 2020, Umberto Eco, Franco Maria Ricci. LABIRINTI. Storia di un segno. Alle 20.30, seguirà la “cena dei bibliofili” con uno speciale menù omaggio a Umberto Eco studiato per l’occasione dallo chef Massimo Spigaroli, in collaborazione con il giovane chef emergente Rocco Stabellini del Ristornate Al Bambù, accompagnato dagli interventi tematici di Mario Andreose, Stefano Salis e Gino Ruozzi.

Questi ultimi, tra gli ospiti delle conferenze che animeranno il programma di sabato e domenica, si intratterranno in un dialogo su Umberto Eco, mentre Luigi Mascheroni e Andrea Kerbaker discuteranno della passione bibliofila.

Ancora, troveremo il prof. Pedro Càtedra su Bodoni, la presentazione della mostra I Tesori Bibliografici Italiani, allestita dal prossimo giugno alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma e, a chiudere la manifestazione, Giovanni Mariotti ed Edoardo Pepino, direttore culturale del Labirinto della Masone, in una lectio sui labirinti.

E non solo conferenze: sabato 18, infatti, alle 19.00, un concerto jazz del duo Gianni Coscia-Gianluigi Trovesi dal titolo La misteriosa musica della Regina Loana, performance creata a partire dall’opera di Eco La misteriosa fiamma della regina Loana, intratterrà gli ospiti in uno speciale aperitivo musicale nelle sale della collezione d’arte.

Inoltre, l’occasione di questa seconda edizione vedrà anche la nascita del primo Premio Bodoni Cultura del LibroTreccani, riconoscimento nato dalla collaborazione tra Fondazione Franco Maria Ricci e Fondazione Treccani Cultura e patrocinato dalla Fondazione Museo Bodoni. Destinatario sarà infatti chi, tra editori, librai, stampatori, scrittori, collezionisti, biblioteche e istituzioni culturali in genere, più si sia distinto nella difesa della cultura e della bellezza del libro tradizionale, inteso come oggetto e testimonianza di un sapere che ruota intorno alla sua fisicità.

Il Premio verrà conferito sabato 18 aprile alle 17.00 all’editore e tipografo Enrico Tallone, di Alberto Tallone Editore, che terrà una lectio per l’occasione.

La manifestazione è realizzata con il patrocinio di Regione Emilia-Romagna, Comune di Parma, Comune di Fontanellato, Museo Bodoniano.

L’accesso alla manifestazione Il Filo d’Arianna è incluso nel biglietto d’ingresso del Labirinto della Masone che comprende anche l’accesso al labirinto di bambù, alla collezione permanente di Franco Maria Ricci e alla mostra Umberto Eco, Franco Maria Ricci. LABIRINTI. Storia di un segno.

La partecipazione alla cena dei bibliofili è aperta al pubblico, per info e prenotazioni: 02 70108230

Labirinto della Masone
Strada Masone 121, Fontanellato (PR)
Telefono: 0521827081
Mail: labirinto@francomariaricci.com