Dal 4 maggio 2022

ALBERTO ALLEGRI

al Labirinto della Masone


 

Sei opere di Alberto Allegri – sculture in bronzo raffiguranti lettere dell’alfabeto in carattere bodoniano – saranno esposte al Labirinto della Masone a partire da mercoledì 4 maggio e in occasione della loro donazione al parco del Labirinto sarà possibile ammirarle per tutto il mese.

Sembrava deciso dal destino che le opere dovessero trovare la loro collocazione finale più autentica e coerente nel complesso voluto da Franco Maria Ricci: devoti a Bodoni entrambi, fu Ricci a curare l’edizione del catalogo della personale di Allegri Ambiente Bodoni nel 1999.

Da anni Allegri, – scrive Marzio Dall’Acqua, che curerà la presentazione insieme ad Alessia Allegri – riservato scultore di Fontanellato che sa coniugare in sé le asprezze romaniche del passato della sua terra, il fascino per la materia

nelle sue metamorfosi e le raffinate eleganze delle epoche successive, lavora sulle lettere dell’alfabeto. Come Bodoni fu disegnatore di caratteri e fonditore prima e forse più che tipografo, Allegri lavora sul disegno delle lettere e sulle loro forme. La sua è una operazione concettuale, ma insieme estetica: arte come progetto, tanto più che spesso si ferma ad un solo carattere, un solo simbolo, a cui dare corpo fisico, concretezza spaziale, senza rinunciare a una riconoscibilità immediata, a una percezione che è “apparizione”, quindi sorpresa e scoperta.

Tappa recente di uno scultore che ha esposto in Italia e all’estero, l’opera di Allegri è frutto di un processo intellettuale intensissimo che combina il gioco del dentro e del fuori, del chiaro e dello scuro, della lucente levigatezza o della brunita scabrosità delle superfici materiche e crea lettere enormi che diventano parete, angolo, segno o apertura, porta, accesso o sbarramento, occupando lo spazio con una forte immanenza fisica.

Suggestive e generatrici di meraviglia, le opere di Allegri, realizzate sulla scia delle scoperte e delle conquiste grafiche e artistiche della Pop Art, costituiscono inoltre un giocoso sovvertimento del quotidiano e delle proporzioni, creando uno stretto rapporto tra il lettore e la rappresentazione delle lettere che diventano l’essenza stessa della cosa nominata.

Info


L’accesso è incluso nel biglietto d’ingresso al Labirinto della Masone.